domenica 3 settembre 2017

REVIEW PARTY: Ogni piccola bugia di Alice Feeney


Il mondo intorno a lei è fatto solo di suoni, rumori, voci. Ed è grazie a quelle voci frammentarie e confuse che Amber Reynolds capisce di aver avuto un incidente d'auto e di essere in una stanza di ospedale. In coma. Amber non ricorda nulla di quanto le è accaduto, e una domanda la perseguita da subito: com'è possibile? Io non guido quasi mai... Poi, tra quelle voci ne riconosce due, che diventeranno il suo unico contatto con l'esterno. Quelle di suo marito e di sua sorella. Ignari che Amber li possa sentire, i due discutono, litigano, rivelano dettagli e indizi. E lei si rende conto di non potersi fidare. Entrambi hanno qualcosa da nascondere. E, forse, non sono un'ancora di salvezza, bensì un pericolo vicino e insidioso. No, l'unico modo per scoprire cosa le è successo è ricostruire nella sua mente, passo dopo passo, gli eventi dell'ultima settimana, fino al momento dell'«incidente». Ma Amber ha paura. È impotente, in balia di chi le sta intorno. Come l'uomo che si accosta al suo letto la sera, quando gli altri sono andati via. E che le sussurra all'orecchio velate e inquietanti minacce... Amber deve svegliarsi, prima che sia troppo tardi. Perché anche lei ha un segreto da proteggere. Anche lei ha un piano da portare a termine.



RECENSIONE


Amber Reynolds è una donna di 35 anni lavora in una radio, ha un marito, la sua vita è quasi banale se vogliamo.... finché....
Il giorno di Natale Amber si risveglia, bloccata nel suo stesso corpo....è in coma, ma percepisce tutto quello che è le  vicino, sente ma non riesce a muoversi.
Capisce che è in ospedale, che le deve essere successo qualcosa di brutto, ma purtroppo non ricorda nulla dei fatti che l'hanno portata  in un letto di ospedale.
Amber cerca di mettere insieme i pezzi dell'incidente, tramite le voci di suo marito Paul e di sua sorella Claire. Amber,però, sente anche una terza voce, che le mette paura, la inquieta.....deve fare di tutto per aprire gli occhi, per svegliarsi, prima che sia troppo tardi.
Il libro è diviso in tre archi di tempo: il prima, l'adesso e l'allora.
Il prima, narra la settimana prima dell'incidente. Ci rendiamo conto che la vita di Amber non è facile, ha problemi sul posto di lavoro. Il rapporto con suo marito è molto fragile (crede che lui la tradisce). Paul è uno scrittore, dopo il clamoroso successo del suo primo libro, non è più riuscito a scrivere nulla, questo l'ha messo in crisi e l'ha fatto allontanare da Amber.
L'allora è scritto in forma diario nel 1991,  racconta l'infanzia di Amber e Claire.
L'adesso, è il momento in cui Amber è in ospedale e sente le voci di sua sorella e di suo marito. E' caratterizzato anche dai momenti in cui Amber cerca di ricordare quello che le è successo, ma alcuni momenti la sua mente le gioca strani scherzi, con visioni che la inquietano parecchio....
Queste tre linee temporanee all'inizio sono molto confuse, infatti mentre leggevo non riuscivo a capire la mente di Amber, perché a volte non ce un filo logico, la scrittrice non ci fa intuire nulla della verità..... Non abbiamo certezze, non abbiamo appigli per capire così si nasconde dietro le bugie/ verità di Amber, fino ad arrivare al colpo di scena di finale....
Se state cercando un thriller, oltre che ben scritto, intrigante, tortuoso e che vi mandi fuori di testa, "Ogni piccola bugia" è il libro che fa per voi....non ve ne pentirete.
I personaggi sono impeccabili. Ma possiamo davvero fidarci di loro? Come possiamo fidarci della memoria di Amber?
In questo libro si cerca costantemente di capire cosa è reale e cosa non lo è....prende la mente...mettiamo in dubbio tutto, Ogni piccola bugia è un libro tortuoso.
La scrittrice ha scritto una storia intelligente e convincente, una storia che riguarda Amber Reynolds mentre si trova in coma, in un letto d'ospedale, narra una storia dove le bugie hanno un ruolo principale.
La trama è superba e ha tutto ciò che un grande thriller psicologico dovrebbe avere.
Non mi rimane, dunque, di consigliarvi senza ombra di dubbio questo libro.


Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic     




1 commento:

  1. Ho preso l'ebook, e voglio proprio iniziarlo! Sembra un bel romanzo!

    RispondiElimina