lunedì 22 aprile 2019

RECENSIONE: La sorella perduta di Kate Furnival

Parigi, 1930. Romaine Duchamps si ritrova da sola in una stanza, con il padre morente riverso sul pavimento, e le mani sporche del suo sangue. Non ha idea di cosa sia successo. Saranno le bugie della sorella gemella Florence, poco dopo, a salvarla dalle accuse e dalla ghigliottina. Otto anni più tardi, Romaine, passionale e irrequieta, vive una vita di viaggi e amori tra le spiagge mediterranee della Spagna e il freddo Atlantico, in un'Europa sempre più scossa dai venti di guerra. Seguendo una delle sue molte passioni, diventa aviatrice, decisa a usare l'abilità di pilotare gli aerei per consegnare pacchi e viveri quando le bombe cominciano a cadere. La sorella, dal canto suo, è rimasta a Parigi, dove ha sposato un potente politico. Due donne completamente diverse, legate non solo dal sangue, ma anche dal segreto di quello che è successo anni prima in quella stanza... E quando la guerra minaccerà di portare via ciò che hanno di più caro, entrambe dovranno trarre forza dal segreto che le unisce, e trovare il coraggio di ascoltare il legame del sangue per cercare finalmente la verità.

RECENSIONE: 

La sorella perduta è un libro coinvolgente, affascinante con una trama  drammatica e con un segreto che le due protagoniste custodiscono..da anni.... 
Le protagoniste sono due gemelle Romaine e Florence Duchamps, nonostante sono gemelle sono completamente diverse . 

giovedì 18 aprile 2019

Più forte di ogni addio di Enrico Galiano

È importante dire quello che si prova, sempre. È importante dirlo nel momento giusto. Perché, una volta passato potremmo non trovare più il coraggio di farlo. È quello che scoprono Michele e Nina quando si incontrano sul treno che li porta a scuola, nel loro ultimo anno di liceo. Nina sa che le raffiche di vento della vita possono essere troppo forti per una delicata orchidea come lei: deve proteggersi ed è per questo che stringe tra le dita la collanina che le ha regalato suo padre. Per Michele i colori, le parole, i gesti che lo circondano hanno un gusto sempre diverso dal giorno in cui, cinque anni prima, ha perso la vista. Quando sale sul treno e sente il profumo di Nina, qualcosa accade dentro di lui: non sa che cosa sia, ma sente che lo sta chiamando. Ogni giorno, durante il loro breve viaggio insieme, in un susseguirsi infinito di domande e risposte, fanno emergere l'uno nell'altra lo stesso senso di smarrimento. Michele insegna a Nina a non smettere di meravigliarsi ogni giorno. Nina insegna a Michele a non avere rimpianti, che bisogna sempre dare l'abbraccio e il bacio che vogliamo dare, dire le parole che non vediamo l'ora di pronunciare. Ma è proprio Nina, quando un ostacolo rischia di dividerli, a scegliere di non dire nulla. Di fronte al momento perfetto, quello in cui confessare che si sta innamorando, resta ferma. Lo lascia sfuggire. Nina e Michele dovranno lottare per imparare a cogliere l'istante che vola via veloce, come la vita, gli anni, il futuro. Dovranno crescere, ma senza dimenticare la magia dell'essere due ragazzi pieni di sogni.

RECENSIONE:

Questo libro: Più forte di ogni addio di Enrico Galiano, mi è piaciuto, mi è piaciuto e mi è piaciuto.
E ' un libro complesso, fa ridere, fa riflettere, fa anche incazzare e quando una lettura suscita in me tutte queste emozioni, è chiaro che il libro mi è piaciuto....

mercoledì 17 aprile 2019

The Winner's Crime - La vendetta di Marie Rutkoski


Casa Editrice:  Leggereditore
Pagine: 304
Data Pubblicazione epub: 17 aprile 2019
Data pubblicazione cartaceo: 02 maggio 2019


Un matrimonio reale è il sogno di ogni ragazza: sfarzo, festeggiamenti e balli fino all’alba. Ma non per la bella Kestrel, per la quale invece le nozze ormai prossime con il principe Verex rappresentano una gabbia che non le lascia via di scampo. Con l'avvicinarsi del matrimonio, vorrebbe ardentemente raccontare all'amato Arin la verità sul suo fidanzamento, se solo potesse contare su di lui... Ma di chi può ancora fidarsi, se non può credere neanche più a sé stessa? Spia in incognito alla corte imperiale, Kestrel è diventata una professionista dell’inganno: vive nella menzogna, per trasmettere informazioni agli herrani, il popolo che dovrebbe considerare suo nemico, ed è finalmente vicina a scoprire un terribile segreto. Nel frattempo Arin, che da semplice schiavo è diventato governatore di Herran, arruola alleati per allontanare dal suo Paese un pericoloso nemico ed è attanagliato dal sospetto che Kestrel sappia molto più di quanto dica, e che menta... La verità, però, può fare più male delle menzogne, e quando verrà a galla, Kestrel e Arin dovranno fare i conti con le conseguenze delle proprie scelte.

Amore, intrighi e colpi di scena per una storia ricca di passione... in attesa dell’esplosivo finale.

The mister di E. L. James



Casa Editrice: Mondadori
Collana: Omnibus
Data Pubblicazione : 18 aprile 2019
Pagine: 516
Listino Cartaceo: 19,00 euro
Listino Epub; 9,99 euro

Londra, 2019. La vita è sempre stata facile per Maxim Trevelyan. Molto attraente, ricco, aristocratico, non ha mai dovuto lavorare e ha dormito da solo nel suo letto molto di rado. Ma un giorno, improvvisamente, tutto questo cambia quando una tragedia lo colpisce ed eredita il titolo nobiliare della sua famiglia: un'immensa ricchezza e tutta la responsabilità che ne deriva. E questo non è un ruolo per il quale Maxim è preparato e si deve sforzare per affrontarlo. Ma la sfida più grande sarà resistere al desiderio per una giovane donna enigmatica, giunta inaspettatamente a Londra, che porta con sé solo il suo passato, difficile e pericoloso. Sfuggente, bella e con un grande talento musicale, Alessia rappresenta per Maxim un mistero seducente e il suo desiderio per lei aumenta diventando presto una passione che non si spegne, mai provata prima. Ma chi è Alessia Demachi? Può Maxim proteggerla da ciò che la minaccia? E lei come reagirà quando scoprirà che anche lui le sta nascondendo dei segreti? Dal cuore di Londra, alla selvaggia Cornovaglia, fino alla cupa e temibile bellezza dei Balcani, The Mister è un viaggio in cui si alternano pericolo e desiderio, lasciando il lettore senza fiato fino all'ultima pagina.

martedì 16 aprile 2019

REVIEW PARTY:L'avvocato colpevole di John Fairfax


Quando William Benson, appena ventenne, viene condannato all'ergastolo per un omicidio che non ha commesso, c'è un pensiero che lo ossessiona: come può la giustizia commettere un errore così plateale? Forse è per questo che in carcere sceglie di studiare legge. La stessa legge che gli ha rovinato la vita. Dieci anni dopo, ormai diventato avvocato dietro le sbarre, viene scarcerato: per somma ironia, confessando ciò che non ha commesso - quindi mentendo -, ha ottenuto uno sconto di pena.
Peccato che, per tutti, William Benson altri non sia che un assassino. Un reo confesso che ora recita la parte dell'avvocato: chi accetterà di farsi difendere da lui? C'è solo una persona che non gli volta le spalle: Tess de Vere. Stagista dello studio legale che anni prima aveva difeso Benson, Tess era stata l'unica a credere alla sua innocenza. E adesso, avvocatessa in carriera, è di nuovo l'unica a fidarsi di lui. Insieme, difenderanno una donna accusata dell'omicidio dell'amante, che sembra condannata in partenza - proprio come era successo a William. Insieme, proveranno a far trionfare la giustizia in cui, nonostante tutto, vogliono ancora credere.
Perché l'avvocato colpevole è pronto a tornare in tribunale, questa volta da vincitore.
Una nuova, talentuosa voce del legal thriller anglosassone, da un autore di straordinaria bravura, già paragonato a John Grisham.

RECENSIONE:


William Benson ha solo 21 anni quando viene giudicato colpevole.
E' stato accusato di aver ucciso Paul Harbeton  dopo una rissa.
La sentenza è dura, definitiva: ergastolo.
Nessun appello, può solo aspettare e scontare 11 anni di pena e poi "provare" a chiedere la libertà su parola.  Grazie alla stagista, Tess de Vere, che lavora per il suo avvocato, ha una speranza.

sabato 13 aprile 2019

BLOGTOUR: Un ricordo ti parlerà di noi di Colleen Hoover - RECENSIONE

La storia tra Quinn e Graham è stata una vertigine di emozioni fin dal loro primo rocambolesco incontro. Si sono conosciuti nel giorno peggiore della loro vita, e da allora non si sono più lasciati. Oggi, però, quell'amore perfetto è minacciato dalle mille imperfezioni del loro matrimonio. Gli errori, i segreti e gli inevitabili contraccolpi della vita, accumulatisi nel corso degli anni, li stanno distruggendo. E allontanando. Non è facile individuare chi abbia più colpe. Ed entrambi sono bravi nel fingere che nulla sia cambiato. D'altronde, è duro ammettere che si è arrivati al capolinea quando l'amore c'è ancora. Si tende a credere che un matrimonio finisca solo quando la rabbia e il disprezzo prendono il posto della felicità. Ma Quinn e Graham non sono arrabbiati l'uno con l'altra. Semplicemente non sono più gli stessi di un tempo, stentano a riconoscere nell'altro la persona di cui si sono innamorati e il loro rapporto è pericolosamente vicino a un punto di non ritorno. A un passo dal vuoto, tuttavia, il ricordo di chi erano e una promessa racchiusa in una scatola di lettere custodita da tempo potrebbe salvare il loro amore, e loro stessi. Perché, a volte, l'amore ha soltanto bisogno di ritrovare la strada di casa. Già autrice bestseller del New York Times, Colleen Hoover torna in libreria con un romanzo emozionante e viscerale che arriva dritto al cuore. Ai vertici delle classifiche americane, Un ricordo ti parlerà di noi ci rammenta tutte le difficoltà che amare comporta, e gli sforzi necessari per tenere in vita un amore, giorno dopo giorno, e impedire che la vita intorno a noi prenda il sopravvento.

RECENSIONE: 


Io e la Hoover abbiamo un rapporto di amore e di odio,.
Alcuni suoi libri non mi emozionano, non riescono a trasmettermi nulla e ahimè faccio anche fatica a finirli, altri li leggo velocemente tanta è la curiosità e il bisogno di scoprire cosa succede.

Per questo quando inizio un suo libro sono sempre un po' dubbiosa, scettica quasi.
Ecco dopo tutto questo poema, dopo poche pagine lette di: "Un ricordo ti parlerà di noi di Colleen Hoover ero completamente coinvolta e innamorata dei personaggi.

venerdì 12 aprile 2019

BLOGTOUR: Un ricordo ti parlerà di noi di Colleen Hoover - PERCHE' LEGGERLO


Ciao a tutti
ho avuto la possibilità di leggere Un ricordo ti parlerà di noi di Colleen Hoover in anteprima,.....mi sono innamorata della trama, dei protagonisti.... è un libro perfetto....
La mia tappa di  oggi vi darà qualche suggerimento, perché dovete leggere questo libro.


La storia tra Quinn e Graham è stata una vertigine di emozioni fin dal loro primo rocambolesco incontro. Si sono conosciuti nel giorno peggiore della loro vita, e da allora non si sono più lasciati. Oggi, però, quell'amore perfetto è minacciato dalle mille imperfezioni del loro matrimonio. Gli errori, i segreti e gli inevitabili contraccolpi della vita, accumulatisi nel corso degli anni, li stanno distruggendo. E allontanando. Non è facile individuare chi abbia più colpe. Ed entrambi sono bravi nel fingere che nulla sia cambiato. D'altronde, è duro ammettere che si è arrivati al capolinea quando l'amore c'è ancora. Si tende a credere che un matrimonio finisca solo quando la rabbia e il disprezzo prendono il posto della felicità. Ma Quinn e Graham non sono arrabbiati l'uno con l'altra. Semplicemente non sono più gli stessi di un tempo, stentano a riconoscere nell'altro la persona di cui si sono innamorati e il loro rapporto è pericolosamente vicino a un punto di non ritorno. A un passo dal vuoto, tuttavia, il ricordo di chi erano e una promessa racchiusa in una scatola di lettere custodita da tempo potrebbe salvare il loro amore, e loro stessi. Perché, a volte, l'amore ha soltanto bisogno di ritrovare la strada di casa. Già autrice bestseller del New York Times, Colleen Hoover torna in libreria con un romanzo emozionante e viscerale che arriva dritto al cuore. Ai vertici delle classifiche americane, Un ricordo ti parlerà di noi ci rammenta tutte le difficoltà che amare comporta, e gli sforzi necessari per tenere in vita un amore, giorno dopo giorno, e impedire che la vita intorno a noi prenda il sopravvento.




Perché leggere Un ricordo ti parlerà di noi di Colleen?

giovedì 4 aprile 2019

REVIEW PARTY: L'orso e l'usignolo. La notte dell'inverno di Katherine Arden

In uno sperduto villaggio ai confini della tundra russa, l'inverno dura la maggior parte dell'anno e i cumuli di neve crescono più alti delle case. Ma a Vasilisa e ai suoi fratelli non importa, perché adorano trascorrere le notti riuniti accanto al fuoco, ascoltando le fiabe della loro balia. Vasya ama soprattutto la storia di Frost, il demone invernale dagli occhi blu, che appare nelle notti gelide per reclamare le anime incaute. Per questa ragione i saggi russi lo temono e onorano gli spiriti affinché proteggano le loro case dal male. Quando però la matrigna di Vasilisa, donna devota e cresciuta in città, proibisce a lei e ai suoi fratelli di onorare gli spiriti domestici, la sfortuna si abbatte sul loro villaggio. Vasilisa prova a ribellarsi alle proibizioni della matrigna ma quest'ultima si mostra determinata a educare la figliastra ribelle, minacciandola di darla in sposa o di rinchiuderla in un convento. Mentre le difese del villaggio si indeboliscono e gli spiriti della foresta si avvicinano, Vasilisa dovrà fare appello ai doni pericolosi che possiede, e che ha a lungo tenuto nascosti, per proteggere la sua famiglia da una terribile minaccia...

RECENSIONE:


Mi viene da iniziare questa recensione con: C’era una volta… 
Si perché L'orso e l'usignolo. La notte dell'inverno di  Katherine Arden è una favola ricca di misteri, dark, ambientata in Russia nel quattordicesimo secolo... 
Vasilisa, non ha mai conosciuto sua madre, infatti la madre è morta dandola alla luce. Vasilisa è stata cresciuta dalla balia, Dunja (la stessa di sua madre). 
Dunja ama raccontare davanti al fuoco “favole”. 
Ma non sono semplici favole, sono storie sacre che servono a  ricordare e rispettare le tradizioni continuano ad essere raccontate e tramandate.  

mercoledì 3 aprile 2019

REVIEW PARTY: Complice la neve: Frigid di Jennifer L. Armentrout

Sydney e Kyler non potrebbero essere più diversi. Tanto lei è timida e insicura, quanto lui è estroverso e affascinante, abituato a cambiare ragazze come fossero calzini. Eppure, dal giorno in cui si sono incontrati, non si sono mai più separati. La loro amicizia è una certezza. Persino ora che sono all'ultimo anno di college, Sydney non potrebbe immaginare un futuro senza di lui. Ecco perché ha deciso di non confessargli il suo amore: è certa, infatti, che Kyle non ricambierà mai, e preferisce tacere piuttosto che rovinare il loro rapporto… Kyle conosce i suoi limiti. Perciò sa benissimo che Sydney è fuori dalla sua portata: troppo bella, troppo in gamba, troppo perbene. Meglio accontentarsi di essere suo amico, invece di rischiare confessandole i suoi sentimenti. Ma tutto cambia nel momento in cui vengono invitati in montagna da alcuni compagni di università. Non appena raggiungono il magnifico resort con vista sulle piste, una tempesta di neve blocca le strade e, prima che gli altri li possano raggiungere, loro si ritrovano soli, isolati dal resto del mondo. Riusciranno a cogliere l'occasione che il destino ha riservato loro o la paura li condannerà al silenzio?

RECENSIONE:


Ci sono alcuni scrittori che sono bravi in un unico genere, poi c'è Jennifer Armentrout sia che scrive un fantasy, un romance o un thriller romance, non sbaglia un colpo.
Regala al lettore sempre emozioni e qualità importante, non da, sottovalutare assolutamente, convince.
Alcuni scrittori provano a cambiare genere ma poi sono costretti a ritornare al genere che prediligono.
Non è la prima volta che dichiaro il mio amore per questa scrittrice, spesso e volentieri dico fatemi leggere anche la sua lista della spesa, perché sono certa che grazie alla sua meravigliosa scrittura non mi annoierebbe....
Kyler e Sydney sono migliori amici fin da quando erano bambini.
Anche se caratterialmente sono l'opposto.

Sydney è una ragazza timida, ha una avuto una sola relazione purtroppo finita male.
Il suo ex ragazzo ha diffuso la voce riguardo una questione molto personale di Sydney....
Kyler è sicuro di se, le donne lo vogliono, lo desiderano è il classico bad boy.
Sydney è innamorata di lui da anni ma è costretta a vederlo passare da una ragazza all'altra, il suo cuore si spezza costantemente, ma non vuole parlare di questi sentimenti con Kyler perché ha paura che la loro amicizia potrebbe  finirebbe... e la loro amicizia per Sydney è troppo importante, quindi rimane accanto a Kyler sopprimendo i suoi sentimenti.
Il libro è scritto con il doppio POV, abbiamo l'opportunità così di capire e conoscere meglio i due protagonisti e ben presto ci rendiamo conto che anche Kyler non è così indifferente a Sydney, ma anche lui ha le sue paure....
Sydney pensa che Kyler non la voglia, in quanto lei non è "bella" come le ragazze che di solito lui frequenta.
Kyler dal canto suo crede che Sydney è troppo per lui, soprattutto visto il suo passato da bad boy.....Kyler ogni anno invita i suoi amici nella casa di montagna, quest'anno però a causa di una improvvisa tempesta di neve i suoi amici non riescono a raggiungere la casa.
Kyler e Sydney dunque si ritrovano da soli bloccati in casa......i sentimenti che provano iniziano ad emergere, anche se non mancano i fraintendimenti e questo porta frustrazione a chi legge...
A complicare ulteriormente la situazione sembra che qualcuno sta cercando di fare del male ai ragazzi....
E' bello e commovente vederli che pian piano si avvicinano e si aprono, perché si capisce che il sentimento che li unisce è forte, devono solo parlarsi ed essere sinceri tra loro. 
Complice la neve è una lettura piacevole, divertente, a tratta anche commovente, sexy e anche con un pizzico di angoscia... insomma una lettura perfetta. 
L'ho divorato in poche ore.


martedì 2 aprile 2019

REVIEW PARTY: Cinquemila watt di stelle di Minnie Darke

Dodici anni dopo il loro ultimo incontro, Nick e Justine, amici fin dai tempi dell'infanzia, si rivedono per caso tra le bancarelle del mercato coperto di Alexandria Park. Ventisei anni, la ragazza ha un'allergia conclamata per gli errori di ortografia e sogna di diventare giornalista; lui è un brillante attore di teatro, ventisettenne, con le tasche irrimediabilmente troppo vuote. Ma è anche, come Justine viene a sapere con sorpresa, un avido lettore dell'oroscopo pubblicato sulle pagine del mensile "Alexandria Park Star", la rivista per la quale Justine lavora: crede sul serio alle parole enigmatiche di quella breve colonna… Ed è questo a farle scattare nella testa un'idea audace: manomettere le previsioni astrologiche, seminando tra le righe velati suggerimenti che "aiutino" Nick a spostare lo sguardo su di lei. Nick tuttavia non è certo il solo ad affidarsi alle indicazioni bisbigliate dalle stelle. Ed è così che gli oroscopi truccati da Justine finiscono per cambiare anche i destini di altre persone, regalandoci una smagliante commedia affollata di vite stralunate che a un certo punto si ritrovano a convergere grazie a un'energia invisibile e misteriosa. Commedia romantica più attesa dell'anno in oltre venti Paesi del mondo, 5mila watt di stelle riesce, chissà per quale ipnotico allineamento astrale, a tenere il lettore con il naso all'insù e il sorriso sghembo di chi non è sicuro di crederci, ma in ogni caso alle congiunzioni celesti sorride sempre.

RECENSIONE:

Cinquemila watt di stelle è un romanzo delizioso, intelligente, divertente e autoironico.
Justine sogna di diventare giornalista.
E' una maniaca della grammatica, tanto che si porta dietro un temperino in modo da poter correggere i molti errori ortografici che vede in giro.