giovedì 9 luglio 2020

REVIEW PARTY: La notte delle civette di Monika Peetz

Ci sono ragazzi fortunati che a quindici anni hanno già visto mezzo mondo. Lena, invece, orfana di entrambi i genitori e costretta a vivere con una zia dispotica e due cuginette insignificanti, non si sentiva molto fortunata, fino a quando, attivando involontariamente il meccanismo di un vecchio cronografo, finisce letteralmente in un altro mondo. Nella Città Invisibile, dove conosce Dante, uno splendido ragazzo con gli occhi di colore diverso, nonché la temibile Gran Maestra del Tempo che però sembra preoccupata della presenza di Lena e fa di tutto per rimandarla nel presente, a casa sua. Ma Lena fatica a ritornare alla sua vecchia vita. Come potrà mai dimenticare la Città Invisibile e soprattutto Dante? Ormai la vita normale non è più la sua dimensione. Prima di rientrare nel presente, Lena era riuscita ad affidare il cronometro che le consentiva di viaggiare nel tempo all'amica Bobbie. Un errore fatale, perché Bobbie si è buttata a capofitto nel passato e non riesce più a venirne fuori. E Lena non potrà far altro che rompere la promessa fatta alla Grande Maestra del Tempo e tornare nella Città Invisibile, sperando che Dante la aiuti a tenere lontano quel nemico oscuro di cui avverte la presenza minacciosa che minaccia non solo lei e i suoi amici, ma addirittura l'intero mondo degli Invisibili...

RECENSIONE:


La madre di Lena l’ha implorata di dimenticare i viaggiatori del tempo.
Lena stessa ha fatto una promessa alla Grande Maestra del Tempio, sua nonna, di non indossare più il cronografo.

martedì 7 luglio 2020

REVIEW PARTY : Come due gocce nell'arcobaleno di Amber Smith

Chris e Maia si incontrano una prima volta dopo un quasi incidente (il che non si può certo definire un buon inizio) e anche la seconda non è proprio un granché. Ma abitando per tutta l'estate uno accanto all'altra, quasi inevitabilmente finiscono per frequentarsi e, giorno dopo giorno, imparano a conoscersi, diventando via via più intimi. Eppure non riescono a dirsi davvero tutto. Le loro storie, infatti, sono di quelle difficili da raccontare. Chris è stanco di sentirsi sbagliato perché gli altri non riescono a incasellarlo. Ha solo voglia di affermare una volta per tutte la propria identità e di non sentirsi più un estraneo nel suo corpo, per rendere finalmente la sua vita più simile non a come vuole apparire ma a come desidera essere. Dal canto suo, Maia sta ancora cercando di superare il dolore per la perdita della sorella e sembra incapace di trovare il suo posto in un mondo in cui lei non c'è più. Innamorarsi, insomma, è l'ultimo dei loro pensieri. Ma come possono ignorare l'euforia che sentono nel petto quando sono vicini? E poi, sarebbe davvero così terribile lasciarsi andare? In fondo, l'amore, a differenza delle persone, non giudica mai. L'amore non fa distinzione di sesso, colore o età. Perché prima di tutto è l'incontro di due anime che, riconoscendosi, iniziano a danzare insieme. Qualcosa che, come nient'altro al mondo, può farti toccare il cielo con un dito.

RECENSIONE:

Chris trascorrerà la  sua estate da sua zia Isobel, a Carson in  Carolina del Nord.
Chris ha bisogno di prendersi una pausa dai suoi genitori e dalla sua città natale, New York.  Purtroppo a New York Chris è stato picchiato da alcuni compagni di classe.

lunedì 6 luglio 2020

RECENSIONE: Il mio anno con te di Julia Whelan

L’americana Ella Durran ha chiaro in mente un progetto per la sua vita sin da quando era una ragazzina: studiare a Oxford. E adesso, a ventiquattro anni, è finalmente arrivata in Inghilterra con una prestigiosa borsa di studio della durata di un anno e sta per coronare il suo sogno. Nello stesso momento, però, riceve una telefonata inattesa e un'incredibile proposta di lavoro nello staff della campagna presidenziale di un astro nascente della politica americana. Per fortuna, con la promessa che lavorerà da remoto e tornerà a Washington alla fine dell’anno, Ella è libera di godersi la sua esperienza a Oxford, una di quelle “che capitano una sola volta nella vita”. Tutto sembra iniziare nel migliore dei modi, finché non scopre che Jamie Davenport, il ragazzo impertinente che ha appena rovinato la sua camicia e il suo primo giorno, è anche il professore del corso di letteratura inglese… e allora Ella comincia a pensare che forse Oxford non è proprio come aveva immaginato. Ma deve ricredersi. Un drink a tarda notte con Jamie svela un feeling che Ella non si aspettava certo di trovare, e quella che inizia come un'avventura casuale comincia presto a diventare qualcosa di molto più profondo. Jamie, però, nasconde un segreto. E quando Ella lo scopre si trova di fronte a una decisione apparentemente impossibile: voltare le spalle all'uomo di cui si sta innamorando per seguire i suoi sogni, o restare con lui ad affrontare una situazione per la quale nessuno dei due è davvero pronto. Così, mentre la fine del suo anno a Oxford si avvicina rapidamente, Ella deve decidere se i sogni che vuole realizzare sono sempre gli stessi.

RECENSIONE:


La vita di Ella è già stata pianificata nei minimi dettagli.

REVIEW PARTY: La terapeuta di Helene Flood

Sara, psicologa trentenne, gestisce uno studio privato per giovani problematici nella nuova grande casa che sta ristrutturando insieme al marito Sigurd, ambizioso architetto sempre oberato di lavoro. Un giorno, dopo aver lasciato un messaggio telefonico alla moglie in cui dice di aver raggiunto un paio di amici per una breve vacanza, Sigurd scompare nel nulla. Gli amici confermano che lo stavano aspettando ma che non è mai arrivato a destinazione. Dov'è finito? Perché ha mentito? Sara non ha idea di cosa sia successo e, mentre le ore passano, la rabbia comincia a trasformarsi in paura. Quando la polizia inizia finalmente a interessarsi alla scomparsa, la donna diventa uno dei principali sospettati perché ha cancellato definitivamente e troppo in fretta il messaggio vocale del marito.
Sara si ritrova dunque sola nella casa da sogno rimasta incompiuta, dove ogni stanza diventa sempre meno ospitale e sempre più inquietante, anche lo studio dove riceve i pazienti. Ma è sola davvero? Non riesce infatti a scrollarsi di dosso la sensazione di essere osservata, è convinta che gli oggetti spariscano e ricompaiano misteriosamente e di sentire dei passi in soffitta durante la notte. È davvero così o è lei che sta perdendo lucidità?
Mentre verità terribili vengono alla luce, Sara trova sempre più difficile gestire la propria vita e i propri pensieri. Può fidarsi della sua memoria? Riuscirà lei, esperta nell'interpretare le emozioni e le intenzioni degli altri, a guardare davvero dentro se stessa? E dove può considerarsi veramente al sicuro?
Con La terapeuta, Helene Flood si afferma come un sorprendente talento letterario offrendo ai lettori un thriller psicologico coinvolgente e ricco di suspense e colpi di scena inaspettati.

RECENSIONE:

Sara è una psicologa di 30 anni, ed è sposata con Sigurd. 
I pazienti di Sara sono per la maggior parte ragazzi problematici.

venerdì 3 luglio 2020

BlogTour: La figlia dimenticata di Armando Lucas Correa - La forza delle donne

«Un romanzo magnifico sul potere dell'amore e sulle scelte che una madre arriva a compiere per salvare i suoi figli. »
Bookpage
«La storia delicata a toccante di una famiglia separata dalla guerra. »
Parade
«La prosa di Correa è davvero suggestiva, soprattutto quando descrive i personaggi femminili: sanno che verranno giudicate per le loro scelte, eppure non si tirano mai indietro. »
The New York Times Book Review
Un fascio di vecchie lettere, ed Elise Duval capisce che è arrivato il momento che ha aspettato e temuto per tutta la vita. Perché lei non rammenta nulla della propria infanzia; i suoi ricordi iniziano quando lei aveva dieci anni e festeggiava la fine della seconda guerra mondiale. Quelle lettere, invece, sono datate 1940, sono scritte in tedesco e arrivano da Cuba, un Paese in cui lei non è mai stata e dove non conosce nessuno. Chi saranno mai Viera, la destinataria, e Amanda, la donna che implora il suo perdono? Solo una cosa è chiara: il destino sta offrendo a Elise una chiave per aprire la porta del suo passato. Con un coraggio e una determinazione che non credeva di avere, Elise raccoglie gli indizi disseminati nelle lettere e riscostruisce la storia di una famiglia perseguitata dal nazismo, di una madre costretta a compiere una scelta impossibile, di un legame che né il tempo né la distanza sono riusciti a spezzare. E, a poco a poco, scoprirà non solo la verità sulla sua famiglia, ma anche l'esistenza di persone che non l'hanno dimenticata e che non hanno mai perso la speranza di ricondurla a casa.


Le donne hanno dovuto essere forti, non hanno avuto scelta. 
Quando scoppia una Guerra, si pensa solo a sopravvivere. 
Tutti i gesti, le azioni che vengono fatti, nel bene e nel male, nascono da questo, dalla propria sopravvivenza e quella dei propri cari.

giovedì 2 luglio 2020

REVIEW PARTY: Doppio delitto. Eve Dallas di J. D. Robb

Quando la tecnologia è in grado di rivelare il più oscuro dei segreti, c'è solo un posto dove nascondere un crimine passionale: nel cuore... La prima vittima è stata trovata sdraiata su un marciapiede sotto la pioggia. La seconda è stata assassinata nel suo condominio. Il tenente di polizia Eve Dallas non ha avuto problemi a trovare un collegamento diretto tra i due crimini. Entrambe le vittime erano donne bellissime e di grande successo. Le loro vite e i loro amori glamour erano sulla bocca di tutti in città. E i loro rapporti intimi con uomini di potere e molto ricchi hanno fornito a Eve una lunga lista di sospetti, incluso il suo stesso amante, Roarke. Come donna, Eve è costretta a fidarsi dell'uomo con il quale condivide una parte di letto. Ma come poliziotta, è suo compito seguire ogni indizio, indagare su ogni voce scandalosa, esplorare ogni passione segreta... non importa quanto oscura possa essere. O quanto pericoloso si possa rivelare...

RECENSIONE:

Di solito con i secondi libri, ho dei problemi. Li trovo ripetitivi, copiano molto il primo libro. Devo dire che questo secondo libro della serie Eve Dallas,  non mi ha delusa.

Review Party: L'isola di Lark di Julie Mayhew

Per sette mesi all'anno la remota isola di Lark è sommersa dalla nebbia, completamente tagliata fuori dalla terraferma. Per Viola e sua madre sembra il posto ideale in cui rifugiarsi per dimenticare la tragedia che da poco le ha colpite e prima che cali la stagione delle nebbie. Contemporaneamente arriva un altro «straniero»: il professor Ben Hailey, un carismatico insegnante ansioso di lasciare la sua impronta sul liceo dell'isola. Con l'inverno la presenza dei nuovi arrivati appare ingombrante in questa comunità così ristretta e affiatata. I genitori osservano preoccupati come Hailey tenti di soggiogare gli studenti, e come Viola riesca a entrare nel circolo delle ragazze più grandi, che di recente hanno destato qualche preoccupazione a causa del loro comportamento ribelle. Pare che di notte si vedano di nascosto e che compiano danze e rituali del tutto estranei alla profonda religiosità degli abitanti. Ma quando viene trovato un cadavere proprio nel luogo di incontro delle ragazze, sulle sacre pietre di Lark, di colpo la fede si tramuta in sospetto, superstizione e terrore. Perché l'isola deve fare i conti con i segreti oscuri che nasconde e che inevitabilmente devono venire alla luce.

RECENSIONE:


Viola e sua madre Deborah si traferiscono sull'isola di Lark . 
Viola e sua madre si sono trasferite  sull'isola dopo la morte del padre di Viola.

lunedì 29 giugno 2020

Review Party: Ti sei scordato di me? di Mhairi Mcfarlane

Il primo amore non si scorda mai… o no?

Non c’è niente di peggio che essere licenziati dal peggior ristorante della città, tranne forse arrivare a casa del proprio fidanzato e sorprenderlo a letto con un'altra. Per riprendersi dalla doppia umiliazione di essere stata piantata in asso due volte in un solo giorno, Georgina accetta il primo lavoro che le offrono: fare la barista in un pub che ha appena aperto i battenti.
C’è un solo problema: uno dei due proprietari è il ragazzo di cui si era follemente innamorata a diciotto anni. E per giunta non si ricorda di lei. Per niente. Ma in fondo Georgina ha degli amici fantastici e una favolosa pelliccia rosa… cosa potrebbe volere di più?
Lucas McCarthy non solo è più affascinante che mai, ma è anche diventato un uomo di successo, con una fiorente attività e persino un cane simpaticissimo. Rivederlo è un duro colpo per la già bassa autostima di Georgina, e oltre a sottolineare l’incertezza del suo burrascoso presente riporta in superficie un penoso segreto del passato. Soltanto lei sa che cosa è successo dodici anni prima, e perché da allora i ricordi non hanno mai smesso di tormentarla. Ma forse non è troppo tardi per la verità… e nemmeno per una seconda chance con l’unico uomo che abbia mai veramente amato.

Dall’irresistibile penna di Mhairi McFarlane, una storia appassionante, divertentissima e deliziosamente romantica, perfetta per chi ha amato Bridget Jones.

RECENSIONE:

Conosciamo Georgina al suo ultimo anno del liceo, è una ragazzina dall'intelligenza brillante, alle prese con l'eterna battaglia tra l'essere popolare o esprimere la propria individualità.

venerdì 26 giugno 2020

Review Party: Lezioni di bacio di Kerstin Gier

Sissi ha sempre la battuta pronta, è sarcastica e cinica ma con i numeri è un vero disastro... E quindi è piuttosto impudente, impietosamente scarsa in matematica e perdutamente innamorata! Ma sfortunatamente, Constantin, il suo "ideale" principe azzurro, ha occhi solo per le ragazze più grandi e con più "esperienza" di lei. Davvero un peccato, perché quando a Sissi capita l'occasione di baciarlo, lei si rivela un vero disastro! Ma non finisce qui: lei ha un piano e farà fuoco e fiamme per ottenere informazioni "ultra sensibili" sull'argomento e studiarlo a fondo, grazie all'aiuto del suo amico d'infanzia Jacob, l'unico di cui si fida e che può aiutarla a fare un po' di pratica...

RECENSIONE:

 Elisabeth , detta Sissi, è una ragazzina di 13 anni, vive con sua madre e sua sorella maggiore, Anna di 19 anni inscritta al primo anno di università di medicina.

giovedì 25 giugno 2020

Revire Party: Senza difese. Eve Dallas di J. D. Robb

New York, 2058. Eve Dallas, tenente del dipartimento di polizia e sicurezza, si trova ad affrontare un caso scottante. Una prostituta d'alto bordo, Sharon DeBlass, nipote di un senatore ultraconservatore, viene brutalmente uccisa all'interno di un elegante palazzo. Il delitto è accompagnato da un biglietto inquietante e minaccioso: "Una di sei." L'arma che ha ucciso la donna è una Smith & Wesson, un vero pezzo d'antiquariato che può appartenere solo a un facoltoso collezionista. Decisa, coraggiosa, sprezzante, Eve arriverà presto a una lista d'indiziati, in cui il sospettato numero uno è il proprietario di una collezione di armi antiche nonché del palazzo in cui la vittima è stata uccisa, il miliardario irlandese Roarke. Un uomo ironico, sexy, brillante, che sembra non avere passato, capace di far breccia anche nel cuore ormai indurito di Eve. Proprio lei, che ha sempre potuto contare su un infallibile intuito, ora si trova a fare i conti con qualcosa di altrettanto istintivo, ma decisamente destabilizzante. Un'indagine serrata, una detective determinata, un sospettato affascinante ed enigmatico. La strada verso la verità nasconde la più pericolosa delle insidie: l'attrazione.

RECENSIONE:

Parto subito dicendo che è impossibile staccarsi da questo libro...coinvolgente dalla prima fino all'ultima pagina.