venerdì 3 luglio 2020

BlogTour: La figlia dimenticata di Armando Lucas Correa - La forza delle donne

«Un romanzo magnifico sul potere dell'amore e sulle scelte che una madre arriva a compiere per salvare i suoi figli. »
Bookpage
«La storia delicata a toccante di una famiglia separata dalla guerra. »
Parade
«La prosa di Correa è davvero suggestiva, soprattutto quando descrive i personaggi femminili: sanno che verranno giudicate per le loro scelte, eppure non si tirano mai indietro. »
The New York Times Book Review
Un fascio di vecchie lettere, ed Elise Duval capisce che è arrivato il momento che ha aspettato e temuto per tutta la vita. Perché lei non rammenta nulla della propria infanzia; i suoi ricordi iniziano quando lei aveva dieci anni e festeggiava la fine della seconda guerra mondiale. Quelle lettere, invece, sono datate 1940, sono scritte in tedesco e arrivano da Cuba, un Paese in cui lei non è mai stata e dove non conosce nessuno. Chi saranno mai Viera, la destinataria, e Amanda, la donna che implora il suo perdono? Solo una cosa è chiara: il destino sta offrendo a Elise una chiave per aprire la porta del suo passato. Con un coraggio e una determinazione che non credeva di avere, Elise raccoglie gli indizi disseminati nelle lettere e riscostruisce la storia di una famiglia perseguitata dal nazismo, di una madre costretta a compiere una scelta impossibile, di un legame che né il tempo né la distanza sono riusciti a spezzare. E, a poco a poco, scoprirà non solo la verità sulla sua famiglia, ma anche l'esistenza di persone che non l'hanno dimenticata e che non hanno mai perso la speranza di ricondurla a casa.


Le donne hanno dovuto essere forti, non hanno avuto scelta. 
Quando scoppia una Guerra, si pensa solo a sopravvivere. 
Tutti i gesti, le azioni che vengono fatti, nel bene e nel male, nascono da questo, dalla propria sopravvivenza e quella dei propri cari.

giovedì 2 luglio 2020

REVIEW PARTY: Doppio delitto. Eve Dallas di J. D. Robb

Quando la tecnologia è in grado di rivelare il più oscuro dei segreti, c'è solo un posto dove nascondere un crimine passionale: nel cuore... La prima vittima è stata trovata sdraiata su un marciapiede sotto la pioggia. La seconda è stata assassinata nel suo condominio. Il tenente di polizia Eve Dallas non ha avuto problemi a trovare un collegamento diretto tra i due crimini. Entrambe le vittime erano donne bellissime e di grande successo. Le loro vite e i loro amori glamour erano sulla bocca di tutti in città. E i loro rapporti intimi con uomini di potere e molto ricchi hanno fornito a Eve una lunga lista di sospetti, incluso il suo stesso amante, Roarke. Come donna, Eve è costretta a fidarsi dell'uomo con il quale condivide una parte di letto. Ma come poliziotta, è suo compito seguire ogni indizio, indagare su ogni voce scandalosa, esplorare ogni passione segreta... non importa quanto oscura possa essere. O quanto pericoloso si possa rivelare...

RECENSIONE:

Di solito con i secondi libri, ho dei problemi. Li trovo ripetitivi, copiano molto il primo libro. Devo dire che questo secondo libro della serie Eve Dallas,  non mi ha delusa.

Review Party: L'isola di Lark di Julie Mayhew

Per sette mesi all'anno la remota isola di Lark è sommersa dalla nebbia, completamente tagliata fuori dalla terraferma. Per Viola e sua madre sembra il posto ideale in cui rifugiarsi per dimenticare la tragedia che da poco le ha colpite e prima che cali la stagione delle nebbie. Contemporaneamente arriva un altro «straniero»: il professor Ben Hailey, un carismatico insegnante ansioso di lasciare la sua impronta sul liceo dell'isola. Con l'inverno la presenza dei nuovi arrivati appare ingombrante in questa comunità così ristretta e affiatata. I genitori osservano preoccupati come Hailey tenti di soggiogare gli studenti, e come Viola riesca a entrare nel circolo delle ragazze più grandi, che di recente hanno destato qualche preoccupazione a causa del loro comportamento ribelle. Pare che di notte si vedano di nascosto e che compiano danze e rituali del tutto estranei alla profonda religiosità degli abitanti. Ma quando viene trovato un cadavere proprio nel luogo di incontro delle ragazze, sulle sacre pietre di Lark, di colpo la fede si tramuta in sospetto, superstizione e terrore. Perché l'isola deve fare i conti con i segreti oscuri che nasconde e che inevitabilmente devono venire alla luce.

RECENSIONE:


Viola e sua madre Deborah si traferiscono sull'isola di Lark . 
Viola e sua madre si sono trasferite  sull'isola dopo la morte del padre di Viola.

lunedì 29 giugno 2020

Review Party: Ti sei scordato di me? di Mhairi Mcfarlane

Il primo amore non si scorda mai… o no?

Non c’è niente di peggio che essere licenziati dal peggior ristorante della città, tranne forse arrivare a casa del proprio fidanzato e sorprenderlo a letto con un'altra. Per riprendersi dalla doppia umiliazione di essere stata piantata in asso due volte in un solo giorno, Georgina accetta il primo lavoro che le offrono: fare la barista in un pub che ha appena aperto i battenti.
C’è un solo problema: uno dei due proprietari è il ragazzo di cui si era follemente innamorata a diciotto anni. E per giunta non si ricorda di lei. Per niente. Ma in fondo Georgina ha degli amici fantastici e una favolosa pelliccia rosa… cosa potrebbe volere di più?
Lucas McCarthy non solo è più affascinante che mai, ma è anche diventato un uomo di successo, con una fiorente attività e persino un cane simpaticissimo. Rivederlo è un duro colpo per la già bassa autostima di Georgina, e oltre a sottolineare l’incertezza del suo burrascoso presente riporta in superficie un penoso segreto del passato. Soltanto lei sa che cosa è successo dodici anni prima, e perché da allora i ricordi non hanno mai smesso di tormentarla. Ma forse non è troppo tardi per la verità… e nemmeno per una seconda chance con l’unico uomo che abbia mai veramente amato.

Dall’irresistibile penna di Mhairi McFarlane, una storia appassionante, divertentissima e deliziosamente romantica, perfetta per chi ha amato Bridget Jones.

RECENSIONE:

Conosciamo Georgina al suo ultimo anno del liceo, è una ragazzina dall'intelligenza brillante, alle prese con l'eterna battaglia tra l'essere popolare o esprimere la propria individualità.

venerdì 26 giugno 2020

Review Party: Lezioni di bacio di Kerstin Gier

Sissi ha sempre la battuta pronta, è sarcastica e cinica ma con i numeri è un vero disastro... E quindi è piuttosto impudente, impietosamente scarsa in matematica e perdutamente innamorata! Ma sfortunatamente, Constantin, il suo "ideale" principe azzurro, ha occhi solo per le ragazze più grandi e con più "esperienza" di lei. Davvero un peccato, perché quando a Sissi capita l'occasione di baciarlo, lei si rivela un vero disastro! Ma non finisce qui: lei ha un piano e farà fuoco e fiamme per ottenere informazioni "ultra sensibili" sull'argomento e studiarlo a fondo, grazie all'aiuto del suo amico d'infanzia Jacob, l'unico di cui si fida e che può aiutarla a fare un po' di pratica...

RECENSIONE:

 Elisabeth , detta Sissi, è una ragazzina di 13 anni, vive con sua madre e sua sorella maggiore, Anna di 19 anni inscritta al primo anno di università di medicina.

giovedì 25 giugno 2020

Revire Party: Senza difese. Eve Dallas di J. D. Robb

New York, 2058. Eve Dallas, tenente del dipartimento di polizia e sicurezza, si trova ad affrontare un caso scottante. Una prostituta d'alto bordo, Sharon DeBlass, nipote di un senatore ultraconservatore, viene brutalmente uccisa all'interno di un elegante palazzo. Il delitto è accompagnato da un biglietto inquietante e minaccioso: "Una di sei." L'arma che ha ucciso la donna è una Smith & Wesson, un vero pezzo d'antiquariato che può appartenere solo a un facoltoso collezionista. Decisa, coraggiosa, sprezzante, Eve arriverà presto a una lista d'indiziati, in cui il sospettato numero uno è il proprietario di una collezione di armi antiche nonché del palazzo in cui la vittima è stata uccisa, il miliardario irlandese Roarke. Un uomo ironico, sexy, brillante, che sembra non avere passato, capace di far breccia anche nel cuore ormai indurito di Eve. Proprio lei, che ha sempre potuto contare su un infallibile intuito, ora si trova a fare i conti con qualcosa di altrettanto istintivo, ma decisamente destabilizzante. Un'indagine serrata, una detective determinata, un sospettato affascinante ed enigmatico. La strada verso la verità nasconde la più pericolosa delle insidie: l'attrazione.

RECENSIONE:

Parto subito dicendo che è impossibile staccarsi da questo libro...coinvolgente dalla prima fino all'ultima pagina.

REVIEW PARTY: Una ragazza ad Auschwitz di Heather Morris

È il 1942. Cilka ha solo sedici anni quando il suo mondo cambia per sempre. Ha appena varcato il cancello di Auschwitz e, in un istante, si vede portare via l'innocenza e i sogni di ragazzina. Intorno a lei ci sono solo orrore e ingiustizia. Eppure, nonostante tutto, scopre di avere in sé un coraggio straordinario. Un coraggio che le permette di scoprire i punti deboli dei suoi aguzzini e di servirsene con astuzia per salvare se stessa e tutti quelli, come lei, condannati senza motivo. Da allora sono passati tre anni. Il campo è stato liberato, ma la possibilità di una nuova vita le viene negata quando è costretta ai lavori forzati in Siberia. Di nuovo, si trova alla mercé dei propri carcerieri, costretta a eseguire senza fiatare gli ordini che riceve. Ma, benché tema di non avere via d'uscita, rifiuta di arrendersi al buio di cui ha già fatto esperienza e continua a lottare per tenere a distanza il male che sembra permeare ogni cosa. Per dimostrare, con l'audacia che l'ha sempre contraddistinta, che non c'è malvagità che possa resistere a una mano tesa in cerca d'aiuto. Perché malgrado la barbarie di cui è stata e continua a essere testimone, Cilka è convinta che il suo cuore non sia pronto per dire addio all'amore. Dopo "Il tatuatore di Auschwitz", Heather Morris torna a parlare del dramma dell'Olocausto perché non sia dimenticato. La storia di Cilka è la prova che, anche in condizioni inimmaginabili, l'umanità trova il modo di manifestarsi e riaccendere la speranza. Il suo viaggio, da bambina a donna, da prigioniera ad aiuto insostituibile, è un esempio di resilienza e del valore inestimabile della vita, da proteggere a ogni costo.

RECENSIONE:

Una ragazza ad Auschwitz di Heather Morris è un libro emozionante, toccante e straziante.

martedì 23 giugno 2020

REVIEW PARTY: Un amore qualunque e necessario di Mary Beth Keane

Kate Gleeson e Peter Stanhope, nati a soli sei mesi di distanza, sono vicini di casa da sempre, in un piccolo sobborgo alle porte di Gillam, vicino a New York. Le loro famiglie non potrebbero essere più diverse: serena quella di Kate, ultima di tre sorelle; difficile quella di Peter, figlio unico di una madre mentalmente instabile e di un padre che non riesce a proteggerlo. Un evento drammatico colpisce irrimediabilmente entrambe le famiglie, segnando le loro vite per sempre, e divide i due ragazzi. Ma la forza del loro legame è più forte di qualsiasi difficoltà, e Kate e Peter cercano, nonostante tutto, di trovare la strada per tornare l'una verso l'altro.Un amore qualunque e necessario è una storia di redenzione, fiducia e perdono, che rivela come i ricordi dell'infanzia, filtrati dalla distanza dell'età adulta, possano cambiare. È il racconto di come, se siamo fortunati, la violenza in agguato nella vita di tutti i giorni possa essere sconfitta dal potere dell'amore. Tradotto in moltissime lingue, Un amore qualunque e necessario ha venduto oltre 300 mila copie negli Stati Uniti ed è stato a lungo ai primi posti nella classifica del "New York Times". È inoltre in produzione una serie TV tratta da questo romanzo.

RECENSIONE:

Peter e Kate hanno solo sei mesi di differenza, non sono solo vicini di casa. Hanno sempre giocato insieme, sono cresciuti insieme. E crescendo insieme è nato tra loro anche un dolce, ma forte, sentimento.

RECENSIONE: I fiumi di Londra di Ben Aaronovitch

Peter Grant, un aspirante agente di polizia in attesa di accedere al famigerato Metropolitan Police Service di Londra, ha due preoccupazioni: evitare la prospettiva di un noioso lavoro d'ufficio e guadagnarsi i favori della vivace e spregiudicata collega Leslie May. Nel corso di un'inchiesta su un caso di omicidio, Peter riesce inspiegabilmente a ottenere la testimonianza di uno strano individuo, estremamente loquace ma decisamente morto, e a richiamare su di sé l'attenzione dell'enigmatico ispettore Thomas Nightingale, l'ultimo mago d'Inghilterra, capo di un'unità segreta della polizia dedicata alla magia e al soprannaturale. Peter possiede poteri magici, e deve mettere le proprie straordinarie abilità al servizio del bene comune. Aggirandosi tra covi di vampiri nei sobborghi londinesi, negoziando tregue tra le divinità del Tamigi, dissotterrando tombe a Covent Garden, Grant cercherà di governare lo spirito di ribellione della città e riportare, forse, l'ordine nel caos che domina Londra. Un urban fantasy divertente ed estremamente realistico. Una lettura per chiunque abbia sempre colto qualcosa di inesplicabile o strano per le vie di Londra... cioè per chiunque vi sia mai stato davvero.

RECENSIONE:


I fiumi di Londra di Ben Aaronovitch ha una trama intrigante e brillante.

giovedì 18 giugno 2020

REVIEW PARTY: L'amore in caso di emergenza di Daniela Krien

Si chiamano Paula, Brida, Judith, Malika e Jorinde. Si conoscono perché a un certo punto della vita i loro destini si sono incrociati. Sono cresciute a Lipsia, nella Germania dell’Est e, dopo la caduta del Muro e l’esplosione di libertà che ne è seguita, vogliono tutto, ottengono molto, eppure si sentono ancora limitate dal loro essere donne. Bisogna sapersi accontentare? Essere single è una vera scelta? E come si vive l’amore in tempi come questi? Paula conosce il suo futuro compagno in una calda sera estiva. È sposata, ma il matrimonio non ha retto al dolore per la morte di una figlia. Judith è un medico affermato, una donna colta e sicura di sé che nei rapporti con gli uomini sembra aspirare a meri incontri occasionali, anche se il suo atteggiamento ironico e disincantato maschera un’aspirazione quasi romantica verso «il vero amore». Brida è una scrittrice e una donna che vuole tutto senza compromessi: vivere pienamente la sua famiglia, il marito e le figlie ed essere al tempo stesso libera di assecondare il suo bisogno interiore di scrivere. Malika è stata abbandonata dal compagno. Da ragazza era una violinista di grande talento, ma il sogno di una brillante carriera musicale sembra essersi ormai infranto insieme a quello di avere dei figli e una famiglia. Improvvisamente, però, la sorella minore di Malika, Jorinde, una donna di successo a cui la vita, a quanto pare, ha regalato tutto, fa a Malika un’offerta inconsueta,

RECENSIONE:

L'amore in caso di emergenza di Daniela Krien  è in libro intenso, emozionante, racconta la storia e la vita di cinque donne: Paula, Judith, Brida, Malika e Jorinde.