sabato 22 giugno 2013

Brucia per me By Chiara Cilli

 Più riguardo a Brucia per me


Cosa può esserci di più intrigante di un gala in un hotel di prestigio? Forse un abito elegante con accessori in coordinato… o un uomo di una bellezza ultraterrena che si presenta in smoking a bordo di una Maserati. Così, Cristina Cabrisi non può che accompagnare l’irresistibile Matt Staton a questo evento mondano, ben consapevole che lui ha intenzione di movimentare la serata con qualche giochetto stuzzicante.
Ma quando Matt commette l’errore di lasciarla sola per un istante, ecco che un guaio inaspettato si frappone tra lui e Cris. Il ‘guaio’ porta il nome di Stefano Diamanti, un giovane che riesce a insinuarsi sotto la pelle di lei con il suo sguardo profondo e il suo charme da gentiluomo.
Percependo l’inspiegabile e intensa sintonia tra i due, Matt sfida Cristina a fare qualcosa che sa che la segnerà irrimediabilmente. Lei, d’altra parte, non può permettersi di perdere, anche se significasse superare un confine molto pericoloso…
Le danze sono aperte.
L’uragano è pronto a esplodere.
Ma entrambi sanno che nessuno ne uscirà vincitore.

 

Ho letto tutto un fiato questo ennesimo episodio di Matt Staton’s Agency, ma la romantica che c’è in me ha l’amaro in bocca. Cris va con Matt a questa importante cena, con un vestito bellissimo, scarpe e borsetta in tinta, lui in smoking tutto perfetto, finché l’ennesima sfida ed è qua che entra in gioco la romantica che c’è in me. Sei cotta di Matt o per lo meno dici di esserlo (a sto punto) lui lancia la sfida(stare con altri due ragazzi), all’arrivo alla festa poi baci un altro, mi viene da pensare sfida o non sfida, ma un po’ di amore proprio no? Ci sono sfide che si possono accettare e sfide che si devono mandare a quel paese, perché prima di tutto ci deve essere rispetto per se stessi. Perché poi nessuno ha davvero vinto la sfida ne Matt ne Cris. Matt poi non riesco ancora a capirlo  speriamo nei prossimi episodi si apra un po’ di più.


4 commenti:

  1. Grazie mille :D
    Mi spiace che questo episodio non ti sia piaciuto, ma la crudezza era necessaria ;)

    RispondiElimina