mercoledì 8 aprile 2015

Nobili parole, nobili abusi by Anna Chillon

Palazzo Leicerhampton, 1801. Rimasta orfana in giovane età, Dawn prende servizio nella dimora del conte Terence Ibelin Cristopher, venendo pericolosamente a conoscenza dei suoi biechi segreti. Non appena Terence lo scopre decide di imporre alla fanciulla troppo curiosa un crudele compromesso. Dawn deve accettarlo se tiene alla sua vita, ben sapendo che in questo modo finirà tra le grinfie del Padrone, impreparata alla sua impetuosità e al suo terribile fascino. Ed è così che nasce tra i due una relazione che stravolgerà la vita di Terence, portandolo a consumare una lotta nella quale tutto sarà messo a rischio, perfino la vita stessa. Tutto, pur di possedere la sola cosa autentica che resta. Possedere lei.

Casa Editrice: Smasher
Data Pubblicazione  20/03/2015
Pagine: 256
Listino: 13,00



RECENSIONE:
E’ il secondo libro che leggo di questa scrittrice e anche questa volta mi ha lasciata senza parole, riesce a tenermi incollata e ad incantarmi dalla prima fino all’ultima pagina, non importa se scrive un fantasy (Alakjm) o un erotico, come in questo caso, la scrittrice traduce la sua scrittura in emozioni.
Quando ho iniziato a leggere Nobili parole nobili abusi, essendo un libro storico pensavo di trovarmi tra la mani un libro di un'altra epoca, invece non c’è nulla di romantico o galante del corteggiamento del 1800, tutt’altro, abbiamo una protagonista, Dawn, che nonostante la sua giovane età è tosta, la vita non è stata clemente con lei,  è rimasta orfana in giovane età, è appena dodicenne ha iniziato a lavorare per il conte Leicerhampton Terence, tutto fuorchè un gentiluomo.  
Come dicevo Dawn ha iniziato a lavorare come serva per il conte all’età di 12 anni, dopo la morte di suo padre, un amico fidato di quest’ultimo decide di portarla dal conte per aiutarla, trascorrono 4 anni anni, Dawn pian piano sta fiorendo sta diventando donna e Terence se ne rende conto, come si accorge che Dawn sa leggere, cosa inaudita per quel tempo, cosa ancora più grave ha letto la sua corrispondenza, per questo merita una punizione….
Se Dawn è una donna forte, onesta e coraggiosa di parte Terence all’inizio credevo fosse quasi un sadico, senza cuore il modo in cui redarguisce la povera Dawn è da cattivi, senza scrupoli,ma pian piano mi sono resa conto che c'è molto di più..... grazie a Dawn che fa breccia nel suo cuore di pietra, lui un conte che  ha sempre avuto tutto dalla vita, che gioca con le donne si farà intrappolare da un’umile serva. 
Ma cos’ha di così speciale questa “serva”? Sa tenere testa al conte, ha una bella testa, oltre che un bel corpo, ha dignità, farà capire al conte che lui potrà  prendersi il suo corpo per i suoi “giochini” ma la testa, i pensieri saranno sempre di Dawn, perché Dawn sa ragionare, sa pensare  non si lascia incantare dalle belle parole o da pensieri non suoi .
Sono due personaggi, a loro modo complessi, ma che messi insieme si accomunano e si anche si completano… 
Non è una storia d’amore romantica, casta fatta di bacini e abbracci, è una storia erotica dalle tinte forti (ma mai volgare) è davvero intrigante e coinvolgente promosso a pieni voti.
 
Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic  Image and video hosting by TinyPic  

2 commenti:

  1. La cosa mi appassiona! A presto .. Dream Teller ^^

    RispondiElimina
  2. mi piace quest'autrice, lo leggerò sicuramente

    RispondiElimina