martedì 17 settembre 2013

Volevo solo una vita tranquilla! Di Anna Talò

Più riguardo a Volevo solo una vita tranquilla!

 Teresa scrive manuali di auto¬aiuto, in cui consiglia alle lettrici di andare fiduciose incontro al domani. Un insegnamento che proprio lei si guarda bene dal seguire: vive quotidianamente reclusa in casa, frequenta solo lo zio e pochissime amiche storiche, e respinge da anni un vicino aitante e sciupafemmine che la corteggia. Per sfuggire alla noia apre un blog di piccola posta, sotto falso nome, sul quale si scatena con risposte ciniche e spietate. E proprio il suo stile corrosivo stuzzica uno stalker che interviene sul blog con commenti inquietanti ma che inizialmente nessuno prende sul serio. Finché non è troppo tardi...


E’ un libro frizzante divertente per nulla noioso ,anzi spesso e volentieri mi sono ritrovata a ridere  per le battute molto sagaci di Teresa/Lucilla.  Teresa è una ragazza di 42 anni, è una maniaca del controllo, da quando ha perso i genitori e dopo varie storie d’amore finite male, esce di casa molto raramente, si trova al sicuro in casa sua. Il suo vicino di casa, Pier, la corteggia in maniera molto costante, ma lei rifiuta sempre, per paura di un’altra delusione. La sua tranquilla vita viene movimentata quando riceve un e-mail minatoria da un blogger,la questione è perché dovrebbe avercela con Teresa/Lucilla che praticamente non ha amici e non esce mai di casa? Iniziano le indagini a modo suo, iniziano i sospetti e iniziano i casini …. Teresa/Lucilla risulta acida o cattiva perché adotta la tattica ti colpisco per prima così non puoi farmi del male tu, ma dietro questa “scorza” di durezza o di acidità si nasconde una ragazza molto insicura, una persona che non si è mai sentita accettata dal padre e quindi da qui è nato il blog cara Lucilla, per essere vista ascoltata e si anche come valvola di sfogo. Gli ultimi capitoli li leggi in maniera spasmodica, vuoi sapere chi è il Vendicato del Testosterone e quando l’hai scoperto , vuoi capire perché ha architettato tutto questo piano. La scrittrice usa una scrittura fluida, molto coinvolgente mai pesante riesce  a mescolare la vita di Teresa con le sue paure insieme al giallo del Vendicatore del Testosterone senza mai stufare, quindi leggi il libro davvero in un attimo.

7 commenti:

  1. ... e grazie per tutti questi complimenti! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no grazie a te per aver scritto un libro così bello, spero di leggere presto altri tuoi libri

      Elimina
  2. sarebbe bello leggerlo..mi piacerebbe moltissimo.

    RispondiElimina
  3. Deve essere molto divertente, ma sicuramente ognuna di noi ci troverà qualcosa in cui rispecchiarsi...
    Grazie per il consiglio! Mi incuriosisce,e sicuramente mi divertirei sia a leggerlo sia a recensirlo!! xoxo

    pinkvanillalife.blogspot.it

    RispondiElimina
  4. Complimenti per il tuo bel blog, utile e interessante. legegre è fantasticare, hai ragione. Grazie dei tuoi consigli! baci!
    Fiordiluna grafica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie e lieta di essere utile per consigli

      Elimina