mercoledì 21 giugno 2017

Review Party: Bossman di Vi Keeland


È durante il peggior appuntamento della sua vita che Reese incontra Chase Parker per caso: affascinante, brillante e sfacciato quel tanto che basta. L'attrazione è immediata. E destinata a riaccendersi un mese più tardi, quando Reese, cambiato lavoro, ritrova Chase in veste di suo capo. l due finiscono per lavorare fianco a fianco, ogni giorno, e, nonostante le resistenze iniziali di Reese, cedono alla tentazione di una relazione segreta. Ben presto però si rendono conto che tra di loro non è solo una questione di chimica. C'è qualcosa di più. Ma il loro passato è lì, pronto a minacciare tutto prima ancora che cominci...

RECENSIONE:




Che dire di questo libro? 
Ho iniziato a leggerlo e mi sono ritrovata dopo poco a ridere e divertirmi come raramente succede quando leggo, e alla fine del libro mi sono ritrovata a piangere.... 
E' un libro davvero emozionante, con una storia che fa ridere e battere il cuore, ha tutti gli ingredienti giusti per farci innamorare della trama... e del suo protagonista. 
Una volta che iniziate a leggere Bossman, diventa come una droga, ancora un capitolo, ancora un capitolo e in poco tempo hai finito il libro....

La scrittura è veloce e i dialoghi sono spiritosi, ma hanno anche quel tocco di malizia che non guasta...
Reese Annesley è alle prese con un appuntamento disastroso, l'uomo con cui è uscita è noioso da morire, parla di continuo della madre....con la classica scusa del bagno, Reese si allontana per chiamare la sua amica e supplicarla di richiamarla, così Reese ha una scusa per porre fine al disastroso appuntamento e tornare a casa... solo che la sua amica non risponde al telefono....
Mentre cerca di contattare la sua amica entra in scena l'affascinante Chase Parker...... verrà lui in soccorso di Reese.....
Chase si trova in corridoio, vicino ai bagno del ristorante e non volendo sente i discorsi di Reese, dopo uno scambio di opinioni tra Chase e Reese al vetriolo, ognuno ritorna al proprio tavolo che fatalità sono vicini... 
Chase lancia occhiate divertite a Reese, finché non si presenta al  tavolo di Reese, fingendosi un vecchio amico del college. Inizia raccontare aneddoti tanti inverosimili quanto divertenti, così la serata prende un'altra direzione in poco tempo....  A fine serata Reese non ha tempo di ringraziare Chase....
Reese è convita che non vedrà mai più l'affascinante uomo che le ha salvato la serata, ma il destino ha in serbo molte sorprese per lei.
Reese è alla ricerca di un nuovo lavoro, fortuna vuole che venga assunta alla Chase Industries, chi è il proprietario? Chase Parker.
Lavorando a stretto contatto, l'attrazione cresce ma Reese non vuole lasciarsi andare in quanto, memore di un suo sbaglio  passato non vuole più relazioni sul lavoro, ma l'attrazione è forte e Chase è un uomo che non rinuncia facilmente...
Chase è un uomo complesso, dietro la sua facciata da simpatico, bugiardo seriale (in senso buono) nasconde un dolore,  lui non vuole una relazione seria, però è molto attratto da Reese ed è disposto ad usare qualsiasi arma a sua disposizione per far capitolare la ragazza.
Reese  è una donna dal carattere indipendente è determinata, anche lei ha un dolore nel suo passato...
Entrambi i personaggi  hanno delle paure, nate nel loro passato e prima di poter vivere la loro storia al meglio devono guardare in faccia il  loro passato per accettarlo e quindi andare avanti.
Più leggevo e più mi rendevo conto che certi comportamenti di Chase non sono dovuti in quando lui è un bad boy ( anzi è ben lontano da essere un bad boy), no  al contrario lui ha paura dell'amore. ha eretto barriere intorno al suo cuore, così come Reese... le paure, i fantasmi del passato vanno affrontati.
Bossman per me è stata una piacevolissima lettura, inutile dire che mi sono innamorata di Chase, quindi non posso che consigliarvi senza ombra di dubbio questo libro.



Abbiamo avuto  la possibilità di porre una domanda alla scrittrice, ecco la mia:
D:Quando eri piccola sognavi di diventare una scrittrice, o avevi altri sogni?
R: Sono stato un avvocato praticante per vent'anni prima di scrivere il mio primo romanzo. Tuttavia, sono stato un avido lettore per tutta la mia vita e scrivere è sempre stato un sogno per me.

Vi siete  persi la recensione e da domanda andate:Lo scrigno delle letture CLICCA QUI
e alle 16:00 andate a leggere la nuova recensione: CLICCA QUI

 Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic     

Nessun commento:

Posta un commento